È stata la notizia che ha fatto tremare influencer, instagrammer e comuni mortali. L’aggiornamento che ha minato le basi fondamentali del social gossip, interferito e mandato al macello longevi rapporti di amicizia e/o storie di una notte. Di cosa parliamo? Di Instagram e delle notifiche agli screenshot delle Stories. Qualcuno ha apprezzato il gesto volto a tutelare la privacy ma in molti si stanno ancora chiedendo perché tanta ingiustizia. Ecco, questo post è proprio per voi. Oggi vi parleremo di come salvare i contenuti da Instagram che siano storie, immagini e video, senza dover fare uno screenshot e salvarvi la reputazione.

Ma andiamo con ordine, e chiariamo un paio di cose. La prima e più importante tra queste è che se farete uno screenshot di una storia, all’autore che ha pubblicato il contenuto da voi fotografato non arriverà nessuna notifica. Avete capito bene. Nessuna notifica come in realtà vi hanno fatto credere. O meglio, vi arriverà un messaggio che vi avverte che da questo momento in poi la persona che ha pubblicato il contenuto della storia di vostro interesse potrà sapere che lo avete “spiato” con uno screenshot ma non riceverà nessuna notifica.

Instagram Stories

Ciò che comparirà dopo uno screenshot è un simbolo di fianco al nome di chi ha effettuato lo screenshot sul proprio smartphone. Ma attenzione perché questo non vuol dire che potrete continuare indisturbati a stalkerare senza ritegno i vostri amici e non, almeno fatelo senza farvi scoprire. Vediamo come. Abbiamo individuato 3 facili tecniche più o meno impegnative. Eccole!

Attivate la modalità aereo

La soluzione più drastica, ma anche quella più veloce e banale. È come quando vi dicono di spegnere e riaccendere il pc se qualcosa non va. Ma qual è il procedimento corretto per continuare a stalkerare e salvarsi la faccia? Semplice. Seguite questi brevi passaggi. Per prima cosa individuate la storia di vostro interessevisualizzatela e poi, senza chiudere l’applicazione, passate alla modalità aereo o in alternativa disconnettetevi sia da wifi che da connessione mobile dati. A questo punto, con il telefono completamente offline, potete tornare sulla storia (che avevate lasciato in stand by) ed effettuare lo screenshot. Con in mano il vostro bottino ricordatevi di chiudere la storia e l’app per essere sicuri di non lasciare traccia. Il gioco è fatto poterete riattivare tranquillamente la rete del vostro dispositivo e tornare su Instagram in cerca di altre storie su cui spettegolare!

Instagram Stories

 

Aprite Instagram da desktop

Così come avviene per i dispositivi mobili, anche sul PC è possibile visualizzare le storie di Instagram. Sicuramente non è la modalità più comoda, ma se avete a disposizione un pc vale la pena provare. Aprite Instagram da desktop, individuate la storia di vostro interesse ed effettuate uno screenshot. Tutto qui! A quanto pare, infatti, per la funzione desktop Instagram non ha ancora introdotto restrizioni.

Salvate le immagini come un vero nerd

L’ultimo consiglio che vogliamo darvi riguarda le immagini che Instagram non ci permette ancora di salvare. Questo ultimo punto richiede però un impegno maggiore, ma siamo sicuri che il vero nerd che è in voi non esiterà a uscire allo scoperto. Seguite questa semplice procedura. Per prima cosa entrate nell’app, selezionate la foto che desiderate salvare. A questo punto fate click con il tasto destro e selezionare la voce “Visualizza sorgente pagina”. Ora si aprirà il codice sorgente della pagina, premete CTRL + F per aprire il box di ricerca in alto a destra. Quindi scrivete “jpg” per individuare il link diretto alla foto che si desidera salvare e copiate il link diretto dell’immagine da “https” a “.jpg” che andrà incollato in una nuova scheda del browser. A questo punto non vi resta che salvare l’immagine. Il gioco è fatto!

 

Fonte: ninjamarketing.it

Leave a Reply

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto